25 Aprile: italiani a casa?

La maggioranza del 62% degli italiani ha deciso di restare a casa nei giorni del ponte del 25 aprile ma nonostante il maltempo tiene anche la gita in giornata che è stata programmata da ben uno su quattro (25%) ma c’è anche un consistente 13% che ha colto l’opportunità di una breve vacanza con almeno una notte fuori casa.

L’agriturismo viene scelto perché offre l’opportunità di trascorrere una giornata lontano dalle città senza rinunciare – sottolinea la Coldiretti – alla comodità e alla protezione dalla pioggia garantita dall’ospitalità delle aziende di campagna. Secondo le prenotazioni di Terranostra gli agriturismi sono molto gettonati per la capacità di mantenere inalterate le tradizioni enogastronomiche ma – sottolinea la Coldiretti – anche per l’offerta di servizi innovativi per sportivi, nostalgici, curiosi e ambientalisti, come l’equitazione, il tiro con l’arco, il trekking mentre in quasi la metà non mancano attività culturali come la visita di percorsi archeologici o naturalistici.