Benzina, Borghezio: “Grazie a Roma e Bruxelles abbiamo il pieno più caro d’Europa”

“Un recente studio di Lease Plan denominato ‘Car Cost Index’ – dichiara l´On. Mario Borghezio, deputato Lega Nord al Parlamento Europeo – ha analizzato il costo medio mensile del pieno di benzina in 24 Stati Europei. Il nostro Paese, tra tasse ed accise, guida tristemente questa classifica con una spesa (calcolata su 20.000 chilometri annui procapite) di 136 euro mensili, un terzo in più della media europea e più del doppio della tanto vituperata Russia putiniana. A questo si aggiunge il secondo posto, dietro alla Norvegia, nella classifica dei costi totali per l´acquisto ed mantenimento di un auto a benzina di media o piccola cilindrata, comprensivi di manutenzioni ed assicurazioni: un salasso medio mensile di ben 678 euro, il doppio dell´Ungheria”.

Su questa situazione atavica di casa nostra – continua Borghezio – che penalizza famiglie, lavoratori e imprese, arriva il colpo di grazia scoccato dalla Commissione Europea, a parole nemica delle tasse e della burocrazia, che ha deferito l´Italia alla Corte di Giustizia UE per la normativa che riguarda la riduzione regionale delle accise (in particolare quella adottata dal Friuli Venezia Giulia) considerata una violazione alle norme del mercato interno”.

“La vicenda del costo della benzina – conclude Borghezio – é un triste monito per i nostri concittadini che si vedono costretti a sommare alle rapaci gabelle italiche, anche il peso dei diktat di una UE lontana e indifferente ai loro bisogni!