Controlli antidroga da parte dei Carabinieri ad Egna

Giro di vite sul consumo di narcotici nel comprensorio di Egna. I militari della Compagnia cittadina hanno infatti dato corso ad un servizio antidroga nell’area, svolgendo una serie di mirati controlli, finalizzati proprio a contrastare l’uso di sostanze illegali ad opera di giovani assuntori. Oltre 10 pattuglie, coadiuvate da Unità Cinofile del 7° Reggimento Carabinieri di Laives, hanno effettuato posti di controllo e mirate attività di ricerca in tutte le frazioni del comprensorio, riuscendo a rinvenire numerosi assuntori e alcuni spacciatori. Sono scattate le manette, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, per un quarantenne del luogo, trovato in possesso di quasi 50 grammi di cocaina e oltre 200 grammi di hashish. In esito al dedicato servizio è stata denunciata a piede libero una donna di Laives trovata in possesso di 5 grammi di hashish, mentre 6 giovani residenti nella provincia di Bolzano sono stati fermati e segnalati al locale Commissario del Governo quali assuntori: questi ultimi sono stati trovati in possesso complessivamente di oltre 6 grammi di hashish, 5 grammi di marijuana e 1 grammo cocaina. I risultati del servizio dimostrano ancora una volta quanto sia importante l’azione di controllo sul territori per contrastare il fenomeno dello spaccio e l’uso di sostanze stupefacenti. Ma la repressione da sola non basta ed è per questo che i Carabinieri dell’intera provincia, nell’ambito di un coordinato progetto del Comando Provinale di Bolzano, promuovono frequenti incontri con le scuole, nell’ambito di progetti di educazione alla legalità, nel corso dei quali viene costantemente trattato il tema dell’uso degli stupefacenti, proprio per indicare ai più giovani tutti i pericoli derivanti dall’avvicinarsi a tali sostanze.