Piazza Dante: due risse in poche ore nella giornata di ieri

Un’altra sera di scontri in piazza Dante. Si è ripetuta, nella sera di ieri, la rissa tra fazioni opposte di stranieri che hanno gettato ancora una volta nella confusione più totale Piazza Dante a Trento. Così, nelle ultime ore, le ripetute risse a suon di calci, pugni, spintoni e lanci di sassi e bottiglie hanno fatto della piazza adiacente la stazione un vero e proprio campo di battaglia.

Già nella mattinata di ieri, verso mezzogiorno, la rissa tra stranieri aveva visto coinvolte almeno trenta persone: veri e propri gruppi di nord africani che sembrano ormai in aperta guerra per il controllo della piazza. In pochi minuti i cittadini che si trovavano nelle immediate vicinanze della piazza si sono allontanati lasciando spazio alle urla delle due fazioni, quasi del tutto incontrollate. Almeno fino a sera, quando la rissa si è riaccesa, nelle stesse identiche modalità.

Sarebbero due gli indagati per rissa fermati dalle autorità in seguito agli scontri susseguitesi in serata. Il lancio di bottiglie ha fatto temere il peggio anche agli avventori del locale della piazza, il Liber cafè, impegnato a rivitalizzare una piazza che, dicono molte categorie, è difficile da gestire.

Chissà se dopo quest’ennesimo fatto qualcuno non decida di intervenire concretamente, magari mettendo in atto misure di sicurezze chiare e decisive anche per gli abitanti della zona; oramai sempre più stanchi di questi frequenti episodi di violenza. Non certo un bel biglietto da visita per coloro i quali si trovano a visitare la città Trentina.