E’ INIZIATO STAMANE IL FESTIVAL DELL’ECONOMIA DI TRENTO

È iniziata stamane la nona edizione del Festival dell’Economia. L’inaugurazione è avvenuta all’interno della Sala Depero ed erano presenti il Sindaco Andreatta, Boeri, De Felice, de Pretis, Laterza e il presidente Rossi

Tito Boeri ha parlato di una “riflessione che continua tra le diverse edizioni, in un momento segnato da un’Europa acefala e popolata dagli euroscettici, una realtà della quale tenere conto. Ancora una volta il Festival cercherà di capire come cambiare le istituzioni e le regole più che parlare dei nomi. Centrale sarà poi affrontare il tema di come valorizzare il ruolo delle donne”.

Daria de Pretis ha ribadito la convinzione dell’Università nell’essere parte di questo evento, “sia per il ritorno che ne riceve sia perché ha da dire qualcosa, in particolare su questo tema, avendo come sua missione proprio la formazione e la selezione della classe dirigente. Continuiamo d assolvere a questo ruolo importante di ‘ascensore sociale’ e quel che cerchiamo di trasmettere ai nostri studenti è capacità di leadership, senso di libertà e dimensione etica”.

Gregorio De Felice ha parlato della “forte gratitudine per il volontariato, in un Trentino che ha il record italiano in fatto di straordinaria generosità” e ha poi messo in guardia sulla “frattura tra gli interessi privati e il bene comune che trova esempio nel dilagare dei fenomeni di corruzione che non garantiscono l’interesse collettivo”.

Infine Giuseppe Laterza: “Nel programma si mette a frutto quello che abbiamo imparato nelle precedenti edizioni. Sono le persone che vengono al festival la classe dirigente potenziale di domani perché i giovani sono più importanti dei soldi e delle cariche, specie in momento nel quale vi è la necessità urgente e drammatica di ripensare l’Europa e i suoi necessari spazi di libertà”. A questo il Festival può dare il suo “esaltante contributo”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*