E’ MORTO PAOLO ONOFRI, IL PADRE DEL PICCOLO TOMMASO

La sua vita era stata un inferno quando, sette anni fa, gli avevano rapito ed ucciso il figlioletto. Nella notte si è spento Paolo Onofri, padre del piccolo Tommaso, la cui storia sconvolse l’Italia intera.

Di  lui si è detto di tutto da quel tragico 2 marzo 2006. In poche ore è passato dall’essere un padre di famiglia in pena per il figlioletto rapito nella notte a interrogato come un malvivente, per ore e ore. Poi sono arrivate le dicerie sulle piste sataniche, per un crocefisso che aveva al collo e l’accusa forte di pedopornografia. L’ultimo passo è stato il processo per il rapimento e l’uccisione di Tommy a cui non ha mai mancato nemmeno a un’udienza.

Tommy fu rapito ed ucciso a Casalbaroncolo, in provincia di Parma, il 2 marzo 2006. L’uomo era stato colpito da un attacco cardiaco, proprio mentre era in vacanza in Trentino, l’11 agosto del 2008 e da allora non aveva più ripreso conoscenza. La morte lo ha raggiunto nella clinica privata di Fontanellato dove era ricoverato da tempo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*