Tofalo parla dell’attentato a Nizza

Angelo Tofalo, deputato del Movimento Cinque Stelle, membro del Copasir (comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica), è intervenuto stamattina su Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università degli Studi Niccolò Cusano, nel corso del format ECG Regione, condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio.

Tofalo ha parlato dell’attentato di Nizza: “A nome mio e del M5S esprimiamo il massimo cordoglio ai parenti delle vittime. Sembra diventata un’abitudine questa, non deve diventarlo. La cosa che subito vorrei far notare è la tipologia dell’attacco terroristico. Un camion che nella folla inizia a fare uno zig zag per travolgere tutti quelli che gli capitavano davanti. Una tragedia senza precedenti. Spero che questo episodio porti una seria riflessione da parte di tutti. Certe cose non si possono prevedere, ma bisogna diffondere una cultura della sicurezza, invitare tutti a stare più attenti, il mondo sarà sempre più insicuro, sto studiando con altri ingegneri nuove norme tecniche per la progettazione. Queste cose non sono prevedibili, lo sforzo deve essere anche quello di contenere e di limitare i danni al massimo. Io personalmente sto seguendo un giovane ingegnere italiano che sta lavorando per lo studio di nuovi materiali cementizi che possano resistere ad esplosione e ad attacchi del genere. Il futuro nel mondo e io spero anche in Italia deve essere anche quello di progettare l’ambiente che ci circonda così da contenere queste nuove minacce asimettriche e difficilmente prevedibili”.