Laboratori, letture, giochi: ecco le iniziative del Festival della Famiglia

Sabato 3 dicembre dalle 10 alle 18, in occasione del Festival della Famiglia, il Trentino dei Bambini propone e coordina 30 iniziative pensate per i più piccini da 0 ai 12 anni in 16 punti della città, tra musei e luoghi di aggregazione. Oltre 500 i posti disponibili per i diversi appuntamenti gratuiti ai quali è possibile partecipare prenotandosi online.

Il Trentino dei bambini anche quest’anno partecipa al Festival della Famiglia e organizza 30 laboratori gratuiti per i più piccini da 0 a 12 anni. Circa 500 posti disponibili per iniziative che si svolgeranno in 16 punti della città, tra musei e luoghi di aggregazione.

L’idea è di accompagnare gli appuntamenti principali del Festival, dedicati a riflessioni su presente e futuro delle politiche famigliari e della transizione all’età adulta, con una giornata per più piccoli e le loro famiglie. Tra giochi e divertimento, grandi e piccini potranno conoscere diverse realtà che in Trentino operano nel settore della didattica e dell’accudimento.

Numerosi enti del territorio, pubblici e privati, hanno organizzato momenti di intrattenimento capaci di coinvolgere i bambini e i loro genitori (ma anche nonni e zii), ospitandoli gratuitamente nelle loro sedi. Il Castello del Buonconsiglio propone “GIOCOSAmente in museo” tre iniziative per far scoprire i suoi suggestivi ambienti, gli ornati pittorici e scultorei, le ricche e variegate collezioni; nei sotterranei di piazza Cesare Battisti, il S.A.S.S., Spazio Archeologico Sotterraneo organizza laboratori condotti da archeologhe della Sovrintendenza per i beni culturali per far conoscere l’antica Tridentum, anche grazie a giochi e giocattoli di età romana.

Partecipano inoltre MUSE, Museo Diocesano, MART con la Galleria Civica, Museo Caproni, Fondazione Museo Storico del Trentino, Museo degli strumenti musicali popolari di Roncegno e ancora Città Futura, Erickson, La Coccinella, La seggiolina blu, Cooperativa Arianna e Cooperativa Proges Trento. Scienza, storia, arte, fantasia e creatività: tra letture, attività manuali e esperienziali, cacce al tesoro e giochi le iniziative saranno proposte in più punti del capoluogo, sedi del lavoro quotidiano degli operatori coinvolti.
Il Punto Famiglie di via Taramelli, il Nido Scarabocchio di corso Buonarroti e il Centro Genitori Bambini in via del Torrione saranno attrezzati come punto “allattamento-cambio” dedicato a chi necessita di un baby pit-stop.

Tutte le iniziative sono gratuite. È possibile e consigliato iscriversi online al sito http://www.iltrentinodeibambini.it/. Saranno disponibili alcuni ulteriori accessi liberi fino a esaurimento posti.

Il Festival della Famiglia 2016 è realizzato dall’Agenzia provinciale per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le politiche della famiglia, e vedrà Rai in qualità di media partner; contribuiscono: Animazione Sociale, Associazione Nazionale Famiglie Numerose (ANFN), Centro Internazionale Studi Famiglia (CISF), EDUCA Festival dell’Educazione, Forum delle Associazioni Familiari, Forum delle Associazioni familiari del Trentino, Il Trentino dei bambini, Piani giovani di Zona, di Ambito e Centri Giovani della Provincia autonoma di Trento.

Per informazioni e iscrizioni alle attività del festival dei bambini: http://www.iltrentinodeibambini.it/
Per iscrizioni e programma completo del Festival della Famiglia 2016: www.festivaldellafamiglia.eu