Salvini: “Chi ha rubato Gesù bambino a Trento è un malato di mente”

TRENTO. “Che malato è uno che porta via il Gesù bambino dal presepe?” Così, in un video pubblicato su Facebook il segretario della Lega Nord Matteo Salvini, che interviene sulla vicenda – oramai nota – che ha coinvolto il presepe di Trento e  da giorni sta tenendo banco sui social e tra l’opinione pubblica.

Il fatto era accaduto in piazza Duomo: il bambinello Gesù del presepe allestito dall’Associazione amici del presepe di Tesero è scomparso. Sorpreso e amareggiato, il presidente dell’Associazione, Walter Deflorian, era intervenuto parlando di “coltellata morale che tocca il cuore di tutti noi”. Continuano poi:  “Si tratta di un pezzo d’arte quello del bambinello, realizzata dalla bottega artistica Felix Deflorian. Se è vandalismo lo trovi poi abbandonato, altrimenti altre spiegazioni per riti strani o altro ancora mi sembrano non fondati. Una statua del genere vale 4.000 euro e anche se pesa solo un chilo, era comunque assicurata alla culla e quindi chi l’ha presa lo ha fatto in maniera intenzionale. Speriamo di trovarlo, anche perché non c’è soluzione alternativa per il presepe: per fare una statua del genere occorrono mesi”.

In un video, – rilanciato da il Dolomiti – assieme al consigliere delle Lega Nord Trentino Devid Moranduzzo, Salvini afferma: “Giù le mani dalle nostre tradizioni perché chi cancella le radici del passato non ha futuro”.