Saverio Tommasi si rinchiude in una macchina sotto il sole

Saverio Tommasi si rinchiude dentro una macchina sotto il sole sino a sentirsi male per il caldo. Il blogger di Fanpage, assieme a una collega, ha fatto un esperimento per riuscire a riconoscere in tempo un colpo di calore e quali sono i rimedi e per raccontarlo si è chiuso dentro un’auto rovente per 20 minuti. Il video, consultabile sul sito del noto giornale online, mostra gli effetti che può subire una persona lasciata dentro una macchina d’estate.

“Come dite? – afferma Tommasi – Non c’era bisogno di chiudersi in un’auto rovente per imparare cosa è un colpo di calore? Lo penso anche io. Però il nostro mestiere è rendere le storie che raccontiamo più chiare possibili, e fruibili da un pubblico più ampio possibile. Perciò sì, chiudersi in un’auto – e realizzare questo video – era il modo migliore per arrivare a tante e tanti. E, chissà, forse salvare anche qualcuno”.

Se l’adulto o il bambino viene assalito da un colpo di calore, c’è anche il rischio di shock ipovolemico, dovuto a una perdita eccessiva di sali: questo rende indispensabile la richiesta di soccorso medico qualificato e l’ospedalizzazione. Se l’infortunato è cosciente, può essere somministrata acqua, se possibile con integratori salini. Mai alcolici e caffè, per le loro proprietà vasodilatatorie. Nell’attesa del soccorso, l’infortunato può essere messo in posizione antishock, con gli arti inferiori sollevati.

Sembrerebbe una cosa stupida, ma ogni anno si contano sempre una decina di morti tra persone, sopratutto bambini, e animali per via del colpo di calore in macchina. Attenzione quindi a non lasciare nessuno dentro il proprio autoveicolo.