Trentino – Alto Adige: cambio al vertice del comando militare dell’esercito

Oggi, giovedì 31 marzo, presso la Caserma “G. Pizzolato ” di Trento, ha avuto luogo la cerimonia di avvicendamento del Comandante Militare regionale dell’Esercito tra il Generale Comandante cedente, Dario Buffa ed subentrante Giuseppe Sardo Infirri.

La cerimonia, è stata presieduta dal Generale di Corpo d’Armata Bruno Stano, Comandante delle Forze di Difesa Interregionale Nord, l’alto Comando con sede in Padova che coordina e monitora l’intervento nell’ambito delle funzioni di comando e controllo su tutto il territorio dell’Italia settentrionale, nell’impiego del personale della Forza Armata in attività di concorso alle forze di pubblica sicurezza, di bonifica occasionale di ordigni bellici inesplosi e negli interventi in caso di calamità naturali, e dal quale dipendono numerose Grandi Unità operative.

Nel corso della cerimonia, cui hanno preso parte tutte le principali cariche istituzionali della Regione, si sono alternate le allocuzioni da parte dei Comandanti cedente e subentrante e da parte del Generale Stano, alla presenza di tutto il personale appartenente al Comando Militare Esercito “Trentino Alto Adige”, con rappresentanti dei Circoli unificati dell’ Esercito di Trento, Merano, Bolzano delle Associazioni d’Arma e del personale del 2°Genio che con un picchetto ha reso gli onori alla massima autorità.

In particolare durante il suo intervento, il Generale Buffa ha rivolto un ringraziamento a tutto il personale civile e militare del Comando regionale, alle Autorità Istituzionali e Locali, con cui ha proficuamente collaborato nel corso degli ultimi due anni, densi di attività, che lo hanno visto al vertice regionale dell’Esercito, esprimendo la sua gratitudine anche nei confronti del Comando Interregionale di Padova per il pieno e costante supporto.

Trentino di origine, il Generale Dario Buffa, che lascia oggi il Comando per ricoprire un altro incarico a Roma, nel corso della sua lunga carriera militare ha ricoperto alti incarichi in Italia e all’estero, ottenendo numerose ed importanti onorificenze e riconoscimenti.

Il comandante subentrante, Giuseppe Sardo Infirri è umbro di origini, è Pilota di elicotteri ed ha svolto numerose missioni all’estero ed incarichi di rilievo in diversi Reparti dell’Aviazione dell’Esercito ed altri Enti di vertice. Trasferito a Trento nel 2013 ha ricoperto l’incarico di Capo di Stato Maggiore presso il Comando Regionale dell’Esercito.