VANDALISMO IN PIAZZA DI SPAGNA. MELONI VUOLE RISPEDIRE I TIFOSI OLANDESI A CALCI

«Sono intollerabili le immagini che arrivano da piazza di Spagna e Campo de Fiori: orde di trogloditi ubriachi e drogati che stanno devastando il centro di Roma trasformandolo in un campo di battaglia. Gente che urina sui muri, che lancia bottiglie di birra ai passanti e alle vetrine dei negozi obbligandoli a chiudere, che fronteggia le forze dell’ordine, che riduce i monumenti in contenitori di rifiuti impedendo a romani e ai turisti venuti in visita nella Capitale di viversi le bellezze della città Eterna. Mi chiedo cosa stiano facendo Alfano e Marino, oltre a sparare le solite frasi di circostanza senza senso, che come al solito si distinguono per totale indifferenza e incapacità. Dopo il trattamento vergognoso che altre nazioni hanno riservato ai tifosi italiani in trasferta, con arresti preventivi ingiustificati e settimane di carcerazione immotivata in totale assenza di episodi di violenza e vandalismo mi aspetto che l’Italia abbia la dignità, prima di rispedire a casa a calci nel sedere questi dementi, di pretendere immediatamente il risarcimento dei danni materiali e di immagine subiti dalla città. Questo schifo lo facciano a casa loro».

È quanto dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*