Centro Trevi, 22 eventi per festeggiare il ventennale dell'associazione

Si tiene giovedì 22 marzo il primo open day per i 20 anni del Centro Trevi dedicato al tema dell’innovazione culturale. “La Ripartizione – spiega il direttore dell’ufficio Luca Bizzarri – lavora da tempo a progetti che presentano tratti di innovazione anche a livello nazionale e si pongono l’obiettivo di offrire soluzioni di ‘benessere relazionale’ fra gli abitanti attraverso interventi a base culturale”.
Bizzarri fa riferimento alla rete delle botteghe di cultura a Don Bosco, al ruolo del Cohousing Rosenbach rispetto al quartiere di Oltrisarco, “alla prospettiva dell’apertura dell’edificio Ex Telefoni di Stato e il grande investimento sul legame tra cultura e lavoro ovvero di modi di vivere grazie alla cultura”.
Mercoledì 21 alle 18 è prevista l’inaugurazione della mostra “Nel Cerchio dell’Arte” e, contestualmente, la fiaccolata con accensione del braciere a Parco Cappuccini alle 19.30. Nel corso dell’ open day di giovedì sono previsti 22 eventi, tutti gratuiti, in cui sono coinvolte 35 organizzazioni culturali della provincia. Il programma prevede un’alternanza di momenti di formazione per gli operatori culturali e momenti di dibattito aperti al pubblico sulle buone pratiche esistenti a livello nazionale.
Dalle ore 17 si terranno gli incontri “faccia a faccia con l’innovazione culturale” che si concluderanno alle 19 con un riflessione fra le migliori pratiche di rigenerazione urbana a base culturale con esperienza da Milano a Palermo. L’open day si conclude alle 21 con la proiezione del film “Bar Mario” per la cui produzione sono state attivate forme di finanziamento fortemente innovative come il crowdfunding.