Berlato presenta una mozione contro le sanzioni alla Russia

Depositata una mozione a firma del Presidente della Terza Commissione Sergio Berlato (FdI – An –MCR) che impegna la Giunta ad adottare misure e politiche di tutela nei confronti delle aziende venete che hanno visto ridurre la propria capacità di esportazione in Russia recentemente sanzionata dall’Europa. “Il Governo nazionale deve ritornare sui suoi passi e rivedere la sua politica estera”, afferma con forza il Presidente della Terza Commissione Sergio Berlato che ricorda come le sanzioni alla Russia sono state la causa di una chiusura delle relazioni politiche, con evidenti conseguenze negative nella nostra bilancia delle esportazioni.

“Una situazione particolarmente preoccupante – evidenzia il Consigliere regionale Sergio Berlato – proprio in un momento in cui l’economia registra già una difficoltà derivante dalla crisi mondiale. Precludere all’Italia, ed in modo particolare al Veneto, di promuovere scambi commerciali e rapporti diretti con la Federazione russa – aggiunge il Consigliere Sergio Berlato – rappresenta una assurdità dettata da discutibili logiche di una politica estera nazionale poco attenta alle conseguenze di determinate scelte. Aver sostenuto le tesi dell’Europa, a sua volta condizionata dall’alleato statunitense, sulla necessità di punire la Russia per come sta affrontando la questione ucraina e siriana – continua il Consigliere Sergio Berlato – oltre ad una interruzione dei rapporti diplomatici con effetti deleteri per la nostra economia, non ha prodotto nessun cambiamento positivo nello scenario internazionale”.

“Anzi, chiudere le porte in faccia alla Russia – dichiara il Consigliere Sergio Berlato – è stata una mossa che ha danneggiato solo l’Europa, ed in modo particolare le regioni di confine come il Veneto. Proprio il Veneto – ricorda il Consigliere Sergio Berlatoche negli ultimi anni aveva instaurato un rapporto diretto, privilegiato e proficuo con tutti i paesi dell’est ed in modo particolare con la Russia. Questa situazione di chiusura – conclude il Consigliere Sergio Berlato – va a vanificare un lavoro prezioso fatto dalle nostre aziende venete”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*