FESTIVAL DELL’ECONOMIA. CASAPOUND ORGANIZZA IL CONTROFESTIVAL

Anche quest’anno, in concomitanza con il Festival dell’Economia, CasaPound Trento presenterà Diseconomia, tre giorni di contro informazione strutturati in dibattiti, conferenze e cineforum su temi di attualità politica ed economica.
“Come ogni anno a Trento – afferma in una nota Filippo Castaldini, responsabile cittadino del movimento – assistiamo alla passerella della cricca del pensiero dominante. Economisti, giornalisti, scrittori e politici si alternano sui palchi del festival dell’economia per raccontarci tutto sommato la grandezza del sistema economico liberista.  Un mix di arroganza e autoreferenzialità che però tralascia tutte le storture delle dinamiche che ci governano giornalmente, le stesse dinamiche che, complice l’UE, portano disoccupazione, povertà e rabbia sociale.
Questo festival – conclude Castaldini in nota – è pensato per tutti coloro che, allergici alla propaganda di Renzi and co., vogliano guardare da vicino i motivi della crisi”.

Ad aprire il contro-festival, sabato 30 maggio alle 19:00, sarà l’economista Maurizio Fidanzio, che insieme a Castaldini terrà la conferenza: “Nemica Banca: perché è necessaria la sovranità monetaria”.

Il secondo appuntamento sarà il 31 maggio alle 18:00, con il Blocco Studentesco che presenterà un dibattito sulle riforme scolastiche e sulla “Buona Scuola” del governo Renzi.

A conclusione, lunedì primo giugno, alle 19:30 verrà proiettato il film: “The Brussels business” al quale seguirà una cena per tutti i presenti.
Invitiamo tutta la comunità a partecipare

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*