Nuovi fondi per le Province autonome di Trento e Bolzano

Firmata ieri a Roma l’intesa tra il Governo e le due Province autonome di Trento e Bolzano sulla quota variabile. Si tratta di risorse, complessivamente circa 350.000.000 di euro annui (193 milioni per la PAT) che con questo accordo vengono quantificate e rese disponibili per i bilanci 2018-2019, permettendo di mettere in sicurezza i conti delle due Autonomie e garantendo certezza di risorse per i prossimi anni.

Nel corso dell’incontro è stata decisa inoltre l’istituzione di un tavolo tecnico per stabilire i criteri di quantificazione di alcune accise. Importante anche in quest’occasione la collaborazione tra le due Province e il buon rapporto con il Governo. Dopo la sentenza 237/2017 della Corte Costituzionale, che ha riconosciuto l’esaustività del contributo finanziario previsto dal nostro ordinamento statutario al risanamento dei conti pubblici, e dopo l’approvazione delle clausole di salvaguardia, si tratta di un ulteriore e significativo passo che garantisce certezza e prospettiva ai nostri conti pubblici.