REDDITO DI QUALIFICAZIONE: IN USCITA I BANDI

A seguito delle modifiche della Giunta provinciale introdotte alla disciplina del reddito di qualificazione, l’Agenzia del Lavoro ha attivato il bando per il 2014. Fino al 1° dicembre i giovani lavoratori Under 36 che sono interessati a riprendere gli studi interrotti, a diplomarsi, a concludere la tesi di laurea o ad acquisire un titolo di studio di alta formazione, possono presentare domanda per poter usufruire di un sussidio economico. Le domande per la partecipazione devono essere presentate all’Agenzia del Lavoro, a partire da lunedì, entro il 1° dicembre 2014, tramite posta elettronica, fax o a mezzo lettera o direttamente presso gli uffici di Agenzia.

Conformemente al bando, Agenzia del lavoro eroga un’indennità denominata reddito di qualificazione ai giovani lavoratori con meno di 36 anni, che, in accordo con il datore di lavoro, sospendono senza retribuzione o riducono di almeno il 50% l’attività lavorativa per proseguire gli studi, ottenere un diploma anche di laurea o di alta formazione.

L’indennità, che è riconosciuta anche per la frequenza di percorsi serali, è di 600,00 € mensili per la sospensione totale, proporzionalmente ricalcolata in caso di sola riduzione dell’orario. E’ erogata per la durata della sospensione fino ad un massimo di 8 mesi per ogni anno scolastico nel caso del diploma e di 6 mesi complessivi per la laurea. L’indennità è cumulabile con altre borse di studio.

Bisogna però prestare attenzione perché l’indennità è condizionata – pena la decadenza e la restituzione di quanto ricevuto – al raggiungimento di risultati di merito entro i termini indicati nel bando: ad esempio, superare l’anno scolastico con successo, raggiungere un numero minimo di crediti formativi o diplomarsi entro una certa data.

Per partecipare al bando è necessario avere meno di 36 anni, essere un lavoratore dipendente da datore di lavoro privato con sede operativa in provincia di Trento, essere iscritto ad un istituto o ad università autorizzati al rilascio di titoli di studio riconosciuti legalmente.

Le domande per la partecipazione devono essere presentate all’Agenzia del Lavoro entro il 1^ dicembre 2014. Gli interessati potranno inoltrare le domande tramite posta elettronica, all’indirizzo amministrazione.adl@pec.provincia.tn.it; via fax (numero 0461/496054); via posta con raccomandata o tramite consegna a mano presso i Centri per l’impiego o presso la sede dell’Agenzia del Lavoro – Ufficio Affari Amministrativi, Generali e Contabili – Via R. Guardini, 75 – V piano. Gli orari di accesso da parte del pubblico sono i seguenti: da lunedì a venerdì 8.30 -13.00 – giovedì 14.30 -16.00 per la sede e per i Centri per l’impiego di Borgo Valsugana, Mezzolombardo, Pergine Valsugana, Riva del Garda, Rovereto, Tione, Trento.

Maggiori informazioni sulle modalità di presentazione delle domande, sui criteri di selezione e sugli adempimenti richiesti possono essere recuperate dal bando pubblicato sul sito www.agenzialavoro.tn.it o telefonando al numero verde 800 264 760.
Comunicato alla Stampa PAT

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*