Spread aumenta a 287 punti. Conte: "non sarà facile evitare aumento dell'Iva"

Nella mattinata odierna lo spread, la differenza tra i Btp italiani con i Bund tedeschi, è tornato ad avvicinarsi pericolosamente a quota 290 punti, assestandosi al termine della mattinata alla comunque alta quota di 287.

Secondo quanto segnalato da due report di Monte dei Paschi di Siena e Unicredit, le cause di questo rialzo sarebbero da ricondursi nelle recenti dichiarazioni di Matteo Salvini, come riportato da ANSA, circa la possibilità che venga superato il deficit del 3% con la prossima legge di bilancio.

A seguito dell’aumento dello spread è stata immediata presa di posizione del Premier Giuseppe Conte che, intervenendo ad un evento, ha dichiarato come non sarà facile evitare che aumenti l’Iva.

Come riportato da ANSA il Premier Conte, in merito alla vicenda, ha poi aggiunto: “stiamo lavorando ad un’operazione profonda di spending review e stiamo pontenziando il nostro sistema di contrasto all’evasione fiscale.

Infine concludendo il suo intervento Giuseppe Conte ha ribadito: “Dopo una prima fase, nella quale il Governo ha posto le basi per ricostruire il rapporto di fiducia fra cittadini e istituzioni, rispondendo con urgenza alle istanze delle fasce più deboli della popolazione, si apre adesso una ‘fase 2’, che ha come obiettivo prioritario quello di rilanciare la crescita, liberando le migliori energie produttive e innovative del Paese”.