Perù, grave inondazione travolge il Paese: 43 morti e 60.000 feriti

Il Perù sta affrontando in questo periodo la più grave inondazione degli ultimi decenni: il bilancio è per il momento di 43 morti.

Il Perù sta affrontando in questo periodo la più grave e tragica inondazione degli ultimi decenni. Il bilancio per il momento è veramente pesante: 43 morti, 60.000 feriti e 546.000 persone coinvolte dal disastro naturale che sta travolgendo 20 regioni sulle 25 di cui si compone il Paese.

Gli elicotteri dell’esercito sono dovuti intervenire in varie zone per trarre in salvo i cittadini colpiti dall’inondazione, rimaste isolate a causa dalla forza dell’acqua che ha travolto intere aree. Le piogge continuano a cadere da giorni, causando lo straripamento dei fiumi dai loro argini.

Le autorità della Protezione Civile hanno attivato un servizio che via Sms aiuta a raccogliere i fondi necessari per le vittime e gli sfollati di questa tragedia ambientale, mentre attraverso i principali organi di stampa del Paese dispensano suggerimenti e consigli per mettersi in salvo ed evitare situazioni di pericolo. Sempre attraverso i media nazionali è già iniziato forte il dibattito sul tema delle politiche e attività di prevenzione che, se fatte correttamente, avrebbero forse potuto evitare molti danni e forse anche morti. Non resta che attendere aggiornamenti e confidare nelle operazioni di salvataggio.

[Photocredit: MeteoWeb]