Dopo il G7 la decisione di Trump: uscire dagli Accordi sul Clima di Parigi

Il Presidente Donald Trump ha deciso di ritirare gli Stati Uniti dall’Accordo sul Clima di Parigi, secondo una relazione del giornalista Axios Jonathan Swan citando due fonti con la conoscenza della decisione. La notizia è stata confermata da diversi media mainstream.

Su Twitter Trump ha indicato che sarebbe arrivato un annuncio: “Annuncerò la mia decisione sull’accordo di Parigi nei prossimi giorni”, ha scritto aggiungendo il suo immancabile “Make America great again!”.

La decisione sconvolge certamente l’eredità dell’ex-presidente Barack Obama, nonostante le richieste agli Usa degli altri leader mondiali di guidare la lotta ai cambiamenti climatici e di rimanere nell’accordo.

La decisione di Trump soddisfa un’altra promessa fatta in campagna elettorale ai suoi sostenitori, ampiamente sostenuta dai colleghi repubblicani del Congresso che ritenevano che il trattato avesse ingiustamente compromesso l’economia americana.

I favorevoli all’accordo di Parigi clima sono molto preoccupati, soprattutto dopo che il Consigliere economico della Casa Bianca Gary Cohn ha affermato ai giornalisti che il Presidente stava “riflettendo sulla questione” durante il suo viaggio all’estero.

Sua figlia Ivanka e il suocero Jared Kushner riferiscono di aver sostenuto l’accordo dietro le quinte della Casa Bianca, incoraggiando gli attivisti del cambiamento climatico che Trump potrebbe cambiare idea. Il Segretario di Stato di Trump Rex Tillerson, ex Exxon CEO, ha anche sostenuto di avere la volontà di restare nel trattato.

Il 9 maggio Obama difendeva la sua eredità del cambiamento climatico, chiamando l’accordo “quello che definirà i contorni di questo secolo in modo più drammatico di qualsiasi altro”. Nell’ottobre 2016, Obama descrisse l’accordo come “il miglior colpo possibile per salvare un pianeta che abbiamo”. Le élite di New York e Washington concordano con queste parole, e stanno progressivamente abbandonando il carbone come fonte di energia sollecitando ulteriori sovvenzioni federali per gli investimenti eolici e solari.

Il segretario di EPA di Trump Scott Pruitt e il Consigliere Senior della Casa Bianca Stephen K. Bannon hanno invitato il Presidente a mantenere la sua promessa fatta in campagna elettorale in modo da uscire dall’accordo, mettendo in primo piano l’energia americana e la crescita del posto di lavoro.