La carta igienica messicana contro Trump

Una carta igienica che si chiama con lo stesso nome del Presidente USA, Donald Trump. L’idea è di un uomo d’affari messicano offeso dalla retorica di Trump e ciò lo porterà a introdurre sul mercato un’apposita carta igienica. Egli utilizzerà una percentuale dei ricavi per aiutare gli immigrati clandestini e quelli espulsi.

L’Expansion ha riferito che “Il tono offensivo quando si riferiva ai messicani durante i suoi giorni di campagna elettorale per la presidenza degli Stati Uniti mi ha motivato a questa battaglia.”

L’ideatore sostiene che la sfida più grande che dovrà affrontare è trovare un produttore, perché il mercato difficilmente lo permetterà. Ha trovato una società in Messico per produrre il prodotto. Tuttavia, ha riferito, ha ottenuto la registrazione del marchio presso l’Istituto Messicano della Proprietà Industriale (IMPI) nel mese di agosto del 2015.

Già nei mesi scorsi era stato venduto un prodotto simile dalla Quingdao Wellpaper Industrial Co. e le vendite erano cresciute in maniera esponenziale.  Ogni rotolo costa l’equivalente di 45 centesimi di euro ed è possibile scegliere fra ben tre differenti tipologie: il “Trump sorridente”, il “Trump imbronciato” e il “Trump che punta il dito”. Il prodotto spopola in Cina, ma piace anche negli Stati Uniti (da dove arrivano anche ordini di 5000 rotoli per volta).