Ora l’ISIS usa i peluche per uccidere bambini

Peluche bomba: è questa l’ultima arma usata dai miliziani dell’ISIS per uccidere gli innocenti bambini di Mosul. Il trucco è semplice: inserire delle bombe mortali all’interno degli orsacchiotti per bambini.

View image on Twitter

L’innocente aspetto giocattoli – lasciati sparsi per le strade di Mosul – vengono utilizzati per attivare trappole mortali che esplodono non appena sono raccolti.

Coloro che vivono nella zona di guerra dell’Iraq dicono che sia assurdo utilizzare simili stratagemmi. Del resto si tratta di una situazione particolare. Vi sono attualmente 5 mila combattenti all’interno di Mosul e circa tra i 1.500 e 2.500 nella cintura difensiva intorno alla città. Di questi, circa 1.000 sono ritenuti combattenti stranieri.

Nei combattimenti sono stati coinvolti anche gli sciiti. Il coinvolgimento di sciiti iraniani ha sollevato preoccupazioni circa le tensioni religiose che potrebbero emergere nella città prevalentemente sunnita.

Le milizie sono stati accusati di aver commesso abusi nei confronti dei cittadini in altre zone sunnite prese di ritorno da ISIS negli ultimi mesi.

Il loro intervento è però necessario e il Presidente turco Erdogan ha garantito che il oro comportamento sarà attentamente monitorato per evitare l’aggravarsi della situazione.