Raqqa è stata liberata: l’ISIS perde la sua capitale

La città siriana di Raqqa è stata liberata dai combattenti ISIS nella giornata di oggi, lo ha detto un comandante delle forze siriane sostenute dagli Stati Uniti.

La perdita della città priverà lo Stato Islamico della sua capitale, il territorio in suo possesso è diminuito sino a esser ormai un pezzo di terra in Siria.  L’ultimo gruppo di militanti dello stato islamico era stato ucciso stamane in uno stadio della città siriana di Raqqa, il loro ultimo posto nella lotta contro quello che era il capitale de facto del gruppo terroristico come sostenuto dagli Stati Uniti, mentre le forze curde hanno stretto intorno a loro.

Il generale Talal Sillo ha detto alla Associated Press che non ci sono più scontri in corso in città e che una dichiarazione formale seguirà “la caduta della capitale del terrorismo”.

La coalizione guidata dagli Stati Uniti ha dichiarato di non aver effettuato attacchi aerei  intorno a Raqqa per 24 ore, a partire da mezzogiorno domenica.

La battaglia per Raqqa è iniziata nel mese di giugno e si è trascinata da settimane mentre i combattenti della coalizione hanno dovuto affrontare una dura resistenza dai militanti dello Stato Islamico che ormai si avvia a diventare un ricordo dei libri di storia.