Borghezio (LN): la resa alla Turchia è la fine dell’Europa?

“Noi giudichiamo gravissima – dichiara l’On. Borghezio – la decisione presa ieri dal Consiglio Europeo, sotto la spinta della Signora Merkel appoggiata dal Premier Hollande, di barattare con la Turchia lo stop al flusso dei rifugiati siriani con il rilancio del processo di adesione all’UE, tanto più  grave ed inaccettabile nel momento in cui si fa più dura e cruenta la repressione turca nei confronti della minoranza curda e, in generale, degli oppositori interni”.

Borghezio aggiunge inoltre che “risulta evidente in questa resa totale alla Turchia la silenziosa connivenza del nostro Governo disponibile a qualunque concessione, ma non certo ad assumersi le doverose responsabilità nella guerra contro l’Isis”.

Se l’accordo di ieri – conclude Borghezio – aprirà definitivamente le porte all’entrata della Turchia in Europa, sarà da ricordare come una ricorrenza luttuosa per chi come noi crede e milita per un’Europa delle identità e non sottomessa al contagio dell’invasione islamica”. Scrive l’on. Mario Borghezio in una nota alla stampa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*