Risparmio energetico: Riva del Garda s’illumina “di meno”

Torna venerdì 19 febbraio «M’illumino di meno», la festa del risparmio energetico promossa a livello internazionale dalla trasmissione «Caterpillar» di Rai Radio Due per sensibilizzare enti pubblici, aziende, negozi e cittadini sui temi del risparmio energetico, contribuendo ad un doveroso cambio di passo culturale. Il Comune di Riva del Garda aderisce all’iniziativa con un cartellone di eventi in biblioteca e «spegnendo» quest’anno le fontane di piazza Garibaldi, l’illuminazione esterna della Rocca e del Bastione, e le passeggiate Belvedere e al Bastione (fino al 21 marzo). Inoltre, solo venerdì 19 febbraio è ritardata alle ore 22 l’accensione dell’illuminazione delle piazze Tre Novembre e Garibaldi, delle porte San Michele, San Marco e San Giuseppe, oltre al faro alla Spiaggia degli Olivi.

Le iniziative in biblioteca di venerdì 19 febbraio: a partire dalle ore 16.30 «Energylabo» è un laboratorio giocoso sull’energia e il risparmio energetico per bambini dai 6 ai 10 anni d’età, a cura di Promolettura Giunti Editore. Alle ore 18 inizia «Mobilità sostenibile», incontro con i tecnici di APM, Alto Garda Parcheggi e Mobilità. Alle ore 18.30 «Il peso della farfalla» è un reading con musica dal vivo ispirato al libro di Erri De Luca, a cura di Compagnia delle Nuvole, con Enrico Tavernini e Carlo Cenini. Tutte le proposte sono ad ingresso libero.

M’illumino di meno è un’iniziativa simbolica finalizzata alla sensibilizzazione al risparmio energetico lanciata nel 2005 dalla trasmissione Caterpillar di Rai Radio2 condotta da Massimo Cirri e Filippo Solibello. Prende il nome dai celebri versi di Mattina di Giuseppe Ungaretti (“M’illumino / d’immenso”), ed è organizzata intorno al 16 febbraio, giorno in cui ricorre l’entrata in vigore del Protocollo di Kyoto. La campagna, lanciata a livello nazionale dai microfoni di Radio2Rai, invita a ridurre al minimo il consumo energetico, spegnendo il maggior numero di dispositivi elettrici non indispensabili. Inizialmente rivolta ai soli cittadini, è stata accolta con successo dapprima a livello locale, con adesioni da parte dei singoli comuni, ed in seguito dalla Presidenza del Consiglio dei ministri con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente. Nel 2008 Hans-Gert Pöttering, presidente del Parlamento europeo, ha dichiarato il riconoscimento dell’iniziativa considerandola “un evento che ha un valore simbolico ed un effetto tangibile”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*