Tra Sandwiches Superlusso e Big Panini: il DoppioZero di Via Perini

Trento, Settembre, sole che splende fortissimo: un aperitivo, un caffé, un pranzo al volo, senza rinunciare ai sapori di una cucina casalinga declinata anche alla maniera del Sud. Siamo in Via Perini, a due passi dal centro – siamo in pausa per la rassegna stampa quotidiana e la discussione delle notizie locali – comodi sotto un gazebo, tra studenti, commesse, commercialisti e giornalisti tutti accomunati dalla voglia di appagare qualcosa .. è DoppioZero.

Al timone Mattia Santuari, un ragazzone dal sorriso perenne e con una cortesia vecchio stampo, la mamma, Alessandra Groff, presenza discreta ma che tutto vede, ai fuochi il giovanissimo chef Giuseppe Maniscalchi, coadiuvato da Aurelio: fisicità importante da “oste”, accento partenopeo e capacità poco comune di animare la clientela facendoti sentire in compagnia anche quando ti presenti da solo.

A chiudere il quadro dell’accoglienza altre due presenze femminili, che allietano la clientela e corrono come “le pazze” tra i tavoli.

14218480_10210081836231562_1917880365_nE poi .. beh, poi si Mangia! Arrosti che si sciolgono in bocca, insalate di polipo, pizza, primi piatti sostanziosi, sandwiches speciali “superlusso” a tre piani, tanto stile e, ultimi in ordine di apparizione i “big panini doppiozero” in pasta da pizza, croccantezza e impatto goloso con le papille gustative!

14232633_578896722282585_3723609829928629417_nInsomma, da soli, con la nonna, con il capoufficio, dalla colazione alla cena, l’offerta è piena e senza cali di tono, Altemasi, Spritz, Cocktail o cappuccino il tutto vi sarà servito con affabilità e calore, abbiamo detto poco?!

Il locale è climatizzato, si distingue per ottima cucina, super aperitivi, pizza classica e tranci; primi e secondi piatti, dispone di plateatico. Si organizzano feste di laurea, compleanni, occasioni. Si trova in Via Perini 167 a Trento a pochi metri dalla RAI, cosa dice il promoter del locale su facebook: “Un ambiente giovanile, ottimi aperitivi, buona cucina e prezzi moderati ve lo consiglio”.

Di Max Recanatesi