Fiamme Oro verso il Derby con la Lazio

Roma – È tempo di derby per il XV della Polizia di Stato che domenica 7, con inizio alle 15 sul sintetico di Ponte Galeria, affronterà i cugini della Lazio per una stracittadina che si preannuncia bollente.

L’imperativo per le Fiamme è quello di invertire il trend negativo che nel girone di andata le ha viste uscire sconfitte per ben sette volte su nove partite e le motivazioni nel match contro i biancocelesti non mancano: innanzitutto quella di riagguantare la supremazia cittadina, infatti la Lazio precede in classifica i Cremisi di soli tre punti, poi quella di vendicare la cocente sconfitta patita per due punti all’andata all’Acqua Acetosa e, non da ultima, quella della presenza di numerosi ex tra le fila del team allenato da Carlo Pratichetti (Luca Martinelli, Francesco Riedi e Luca Calandro), nonché quella di un ex eccellente sulla panchina delle Fiamme, coach Eugenio che dal 2007 al 2009 ha allenato proprio la Lazio.

Durante gli allenamenti della settimana lo staff delle Fiamme ha cercato di correggere gli errori commessi negli ultimi match soprattutto per quanto riguarda le fonti di gioco, in particolare la touche che negli ultimi incontri è stata un vero e proprio tallone d’Achille per il XV della Polizia di Stato.

«Abbiamo preparato al meglio questa partita – ha detto fiducioso coach Eugenio Eugenio – cercando di migliorare lì dove finora siamo stati deficitari. I ragazzi sentono molto questa partita e sanno perfettamente che un derby è una partita a sé, giocata sulla tensione continua e che può essere decisa all’ultimo anche da piccoli episodi. Mi aspetto una bella prestazione dalla squadra, soprattutto per quanto riguarda il carattere, come abbiamo dimostrato nell’ultima partita contro i Campioni d’Italia del Calvisano».

Questa la formazione che scenderà in campo: Alessio Ceglie, al rientro dall’infortunio patito nel match di Coppa con il Timisoara, farà compagnia in prima linea al pilone sinistro Fabio Cocivera e al tallonatore Valerio Vicerè; un altro ritorno in seconda sarà quello di Filippo Cazzola insieme al confermato Gianmarco Duca. Novità tra i flanker, con il neozelandese Troy Callander che indosserà la maglia numero 6 in terza linea con Matteo Zitelli e Mirko Amenta, numero 8. Mediana confermata con le presenze di Simone Marinaro e Maicol Azzolini, invece tra le ali si rivede dal primo minuto il rodigino Andrea Bacchetti far coppia con Michele Sepe. I due centri titolari saranno Giovanni Massaro e Roberto Quartaroli, con il samoano Patrick Fa’Apale a chiudere la formazione con il numero 15 sulle spalle.

Fischio d’inizio previsto per le 15,00. Arbitrerà il romano Emanuele Tomò.

La probabile formazione

Fa’Apale, Sepe, Quartaroli, Massaro, Bacchetti, Azzolini, Marinaro, Amenta, Zitelli, Callander, Duca, Cazzola, Ceglie, Vicerè, Cocivera

A disposizione: Naka, Moriconi, Di Stefano, Balsemin, Marazzi, Calabrese, Valcastelli, Sapuppo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*