Dove sono finiti i 500.00 euro messi a bilancio per gli ex lavoratori Whirpool?

Riceviamo e trasmettiamo integralmente il seguente comunicato stampa giunto da Giacomo Bezzi, Forza Trentino.

Nella mattinata di oggi un folto gruppo di manifestanti ha invaso l’aula del Consiglio provinciale interrompendo i lavori; a prescindere dal “torto” o dalla “ragione” certi gesti sono inopportuni e vanno stigmatizzati.

Ho avuto modo di confrontarmi con alcuni di loro, ex dipendenti della Whirpool di Trento, che chiedevano chiarimenti riguardo al fondo messo a bilancio nella Legge di stabilità approvata a dicembre 2016. Con un apposito emendamento finanziario del quale ero proponente, la Giunta provinciale ha incrementato le risorse da destinare ai lavoratori disoccupati per un importo di 500.000 euro, ma fino ad ora i lavoratori lamentano di non essere stati informati sull’effettivo utilizzo della somma stanziata.

Ho ritenuto opportuno presentare una interrogazione per sapere come sia stato utilizzato il fondo e se corrisponde al vero che la cifra sembrerebbe sia stata messa a disposizione di società interinali ed eventualmente con quali criteri devono essere utilizzati tali fondi.

Avevo presentato un emendamento specifico che contribuisse a rilanciare concretamente l’occupazione di chi non ha lavoro e non ad alimentare corsi di formazioni inutili ed improduttivi per i disoccupati.

Il tutto, in attesa di eventuali risvolti in merito alla vicenda.

Giacomo Bezzi