Dalzocchio (Lega): "Con Sgarbi primavera culturale e artistica per Rovereto"

Mara Dalzocchio, Capogruppo in Consiglio provinciale della Lega, commenta positivamente la nomina di Vittorio Sgarbi alla presidenza del Mart, uno dei principali centri dell’arte moderna e contemporanea del Trentino e di tutto il Nord-Est.

Il via libera della Prima Commissione del Consiglio provinciale alla nomina di Sgarbi alla presidenza del Mart rappresenta un passaggio estremamente positivo” ha commentato la Dalzocchio. “L’esperienza e la competenza che tutti, compresi i suoi critici, riconosco a Sgarbi possono offrire un’occasione di rilancio del Mart, reduce da un periodo non felicissimo“.

Il Mart infatti ha avuto un calo del 4,5% di visitatori lo scorso anno, vedendo il numero di visitatori diminuire di 91mila unità rispetto al 2010. “Dinanzi a una simile situazione – continua la Capogruppo – la presidenza di Sgarbi potrà certamente giovare non solo ad un’istituzione museale che finora ha visto poco coinvolti i roveretani, ma anche alla stessa città di Rovereto, la cui attrattività turistica non potrà che trarne beneficio“.

Non sono mancate, tra l’altro, reazioni positive anche di personaggi non propriamente vicini al pensiero di Sgarbi. La scrittrice e giornalista Patrizia Belli ha infatti dichiarato: “comunque la si pensi, Sgarbi darà una scossa alla città“. Mario Cossali invece – critico d’arte e membro del CdA del Mart per 10 anni – ha detto: “Non escludo che Sgarbi possa diventare una sorta di iniezione di vitalità“.

Ci sono tutte le premesse per immaginare una nuova primavera culturale e artistica tanto per il Mart quanto per tutta Rovereto. Chissà che la coincidenza di questa primavera con quella stagionale attuale non possa essere davvero di buon auspicio” ha concluso la Dalzocchio.