FISCO, FUGATTI (LN): “INVECE DI TAGLIARE, GIUNTA INTRODUCE TASSA SULLA SALUTE”

“La decisione della giunta provinciale di introdurre il ticket sulle prestazioni specialistiche, tassa sulla salute che si va ad aggiungere a quella nazionale, dimostra l’incapacità della giunta provinciale di agire sulla razionalizzazione della spesa pubblica”. Lo scrive in una nota il consigliere provinciale a Trento per la Lega Nord, Maurizio Fugatti.

“I ticket, che dovevano essere introdotti nella precedente legge finanziaria, sono poi stati sospesi. Erano inoltre previsti altri interventi di taglio di spesa pubblica, accantonati dopo le proteste delle categorie interessate. Quindi i tagli sono stati abbandonati ma le tasse applicate. Imposte che porteranno nelle casse della provincia la modica cifra di due milioni di euro, mentre la giunta si appresta ad approvare una manovra di assestamento di oltre 160 milioni. Francamente è difficilmente spiegabile che non si potessero trovare quelle risorse all’interno della manovra prevista senza applicare una nuova tassa sulla salute”, conclude Fugatti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*