Record di pullman dal Trentino per il raduno di Pontida della Lega

“Sono sinceramente molto soddisfatto per la partecipazione di molti trentini a Pontida: in occasione del raduno del prossimo 15 settembre raggiungeremo un record per il numero di pullman. Un successo che conferma come a livello nazionale, ma soprattutto provinciale, la Lega continui a raccogliere consensi con idee tese al buon senso e al bene dei trentini e degli italiani. La vera politica si fa nelle strade e nelle piazze tra la gente, non con inciuci o trame di palazzo”.

Sono queste le parole pronunciate dal Segretario Nazionale della Lega Salvini Trentino Mirko Bisesti alla vigilia dell’appuntamento di Pontida in Provincia di Bergamo. Sabato e domenica moltissime persone da tutta la Provincia Autonoma di Trento – tra militanti, sostenitori e simpatizzanti – prenderanno parte alla storica manifestazione della Lega a Pontida sul tradizionale pratone. Inoltre non mancherà la massiccia adesione dei giovani da tutto il Trentino, i quali partiranno nella giornata di sabato per raggiungere per il consueto congresso.

Il raduno di Pontida è l’annuale ritrovo politico degli appartenenti alla Lega a Pontida, per celebrare il Giuramento di Pontida che secondo la tradizione si sarebbe tenuto il 7 aprile 1167 portando alla nascita la Lega Lombarda contro Federico I Barbarossa.

La prima edizione si è svolta il 20 maggio 1990 nel comune bergamasco di Pontida; durante la festa intervengono i maggiori esponenti della Lega Nord. Sul “sacro suolo”, come veniva definito dai leghisti un prato lungo la strada statale 342, veniva issata la bandiera della Padania e veniva suonato il Va, pensiero di Giuseppe Verdi, scelto quale inno della Padania.