Castaldini: “Dopo Piazza Dante continuano le passeggiate anti degrado di CasaPound Italia”

Trento, 25 maggio – Nella serata di ieri una trentina di militanti di CasaPound dopo le passeggiate in piazza Dante, alla Portela e a Roncafort hanno presidiato la zona di Gardolo e Melta.

“Dopo alcune segnalazioni da parte dei residenti della zona, abbiamo deciso di presidiare la zona di Canova e del parco di Melta per prevenire episodi di degrado e criminalità – dichiara in nota il responsabile di CasaPound Trento, Filippo Castaldini – molti cittadini hanno ormai timore ad uscire la sera e le ragioni sono il sempre maggiore numero di stranieri e gli episodi degradanti dei quali si rendono spesso protagonisti”.

Come CasaPound ci sentiamo in dovere di intervenire in prima persona per dimostrare che riprendersi le nostre città si può e per farlo si deve ritornare a vivere i nostri quartieri, quelle che una volta erano le strade frequentate dai nostri nonni, dovranno essere un domani le strade dei nostri figli, per questo le passeggiate continueranno ed invitiamo i cittadini di Trento – conclude Castaldini – ad inviarci segnalazioni in qualsiasi caso lo riterranno opportuno“.

L’ennesima iniziativa da parte di Casa Pound, con l’intento di poter apporre finalmente la parole fine alla situazione di disagio e degrado che in certe zone, come quella di Canova – tanto per dirne una – creano confusione e polemica nei confronti dell’opinione pubblica.