MPS, Bianconi: “Regalo di Natale del Renzi 2 e dell’alleato Berlusconi”

Ieri “il Governo Renzi 2 ha frugato nelle nostre tasche e ci ha rapinati 20 miliardi di Euro, cioé 40 miliardi di vecchie Lire”. Così un collerico Maurizio Bianconi, Deputato fittiano dei Conservatori e Riformisti, denunciando la cosiddetta manovra “salva-risparmi” attuata dal Governo Gentiloni per sanare i buchi di Monte dei Paschi di Siena.

“In un secondo bruceranno i nostri soldi per tentare di salvare la Banca Monte dei Paschi di Siena, la banca che per decenni è stata al servizio del PCI e CGIL, autrice di vergognose operazioni, favoritismi e ogni nefandezza”, continua. “Nessuno poi dei sicari che abbia veramente pagato anzi talvolta rimessi al loro posto con una semplice telefonata del complice di questa rapina di Stato, Pier Carlo Padoan”.

“Cosa penseranno di questo ignobile spreco i 5 milioni di italiani in povertà assoluta, i 17 milioni di poveri, le aziende in agonia, i disoccupati?”, tuona Bianconi, concludendo: “E non a caso Forza Italia vota a favore e Silvio Berlusconi si è messo a disposizione di Paolo Gentiloni, facendo capire anche al più ostinato dei suoi elettori che il Nazareno non è mai morto e che le aziende di famiglia sono l’unico interesse di questo personaggio, grande delusione purtroppo per tanti di noi…”.