Riforme, Bianconi senza freni contro Berlusconi: “Faccia di bronzo o muso di culo?”

“Silvio Berlusconi in un’intervista al Corriere della Sera dice che le riforme sono pessime e la legge elettorale una disgrazia. Non dice che le sostenne entrambe, le fece votare, costrinse chi come me era contrario ad andarsene dal gruppo fino al giorno che fu eletto un Presidente del Repubblica che non gli piaceva. E Berlusconi che ci aveva venduto per Amato al Quirinale allora cambiò opinione sulle riforme e sull’Italicum… Roba da buttarsi nel bottino e non uscirne più”. Con queste parole il deputato di Centro-Destra ex-forzista Maurizio Bianconi attacca su Facebook il Cav Berlusconi.

“No, lui invece pontifica come se niente fosse e i pennivendoli leccaculo lo stanno a sentire”, continua critico l’On. Bianconi. “Mentre per questi ultimi non vale farsi domande per il Banana il quesito è obbligatorio: ha la faccia di bronzo che se gli ci tiri un euro rimbalza o il muso di culo pronto a espellere qualsiasi stronzata senza fare una piega?”