CENTRODESTRA, APPELLO DI MELONI A ZAIA E TOSI: VENITE IL 7 MARZO

«Faccio un appello a Zaia e Tosi. Vi aspetto alla nostra manifestazione “Difendiamoci”. Ci vediamo sabato 7 marzo a Venezia alle 14,30 alla Stazione Santa Lucia. Venite su, vi stringete la mano, fate la pace e si va avanti. Ovviamente se Salvini è d’accordo. Non voglio infilarmi in questioni interne ad un altro partito, però l’obiettivo comune è vincere e per farlo bisogna essere uniti».

Lo dice il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, in un’intervista a «La Stampa».

«Per la nostra manifestazione – aggiunge – , abbiamo scelto il Veneto perché è simbolo di molte cose. È la regione di Graziano Stacchio, il benzinaio indagato per essersi difeso da un rapinatore. Sabato ci sarà anche lui. È una regione che sta pagando caro il prezzo della crisi, basti vedere i dati sui suicidi. È la regione del Mose, simbolo della corruzione. Poi parleremo anche di immigrazione e di terrorismo».

«Con Salvini ci troviamo su molte battaglie. Abbiamo costituito il fronte anti-Renzi. Flavio Tosi è un amico e stiamo facendo una battaglia comune per le primarie. Perché il centrodestra italiano non esiste più, è morto. E allora facciamogli il funerale e ricominciamo daccapo. Dobbiamo rifondarlo, dal basso», conclude il presidente di FdI.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*