Di Maio: "70 firme contro di me? Tutto un malinteso"

Luigi Di Maio, Capo politico del Movimento 5 Stelle e attuale Ministro degli Esteri, è intervenuto da New York per commentare i fatti accaduti ieri durante la riunione del M5S per scegliere il nuovo capogruppo in Senato.

Nello specifico ieri alcuni parlamentari pentastellati hanno raccolto delle firme (circa 70) per convocare un’assemblea per discutere varie ed eventuali modifiche del regolamento interno del Gruppo del Senato del Movimento.

Oggi, intervistato da SkyTg24, Luigi Di Maio rispondendo alle domande sulle 70 firme ha dichiarato: Sono stato eletto capo politico con l’80% di preferenze, non con il 100% ed è giusto che ci sia chi non è d’accordo ma far passare quelle 70 firme per 70 firme contro di me… Ci sono persone che potrei definire amiche e con cui lavoro ogni giorno che mi hanno chiamato e mi hanno detto che è un grande malinteso: stiamo lavorando per rafforzare il gruppo parlamentare“.

Proseguendo nel suo intervento il Capo politico del M5S ha poi parlato del vecchio governo targato Lega-M5S, affermando come sia caduto anche per la volontà della Lega di non far partire la Commissione d’inchiesta sui fondi ai partiti, aggiungendo: “Invece di provare a portare in parlamento uno che da ministro neanche è voluto venire a riferire, sosterrei l’idea di una commissione non solo sul caso specifico dei fondi russi alla Lega ma su tutti i finanziamenti ai partiti negli anni scorsi“.

In un altro stralcio del suo intervento il Ministro degli Esteri ha parlato anche della questione dei migranti, ricordando come il problema non si possa risolvere solamente ridistribuendoli in tutta Europa, ma sia necessario fermare le partenze alla radice.

“Se l’Italia viene lasciata sola c’è un’emergenza, ma devo dire che con l’accordo di Malta, a differenza di quando venivano fatti sbarcare anche con il ministro Salvini perché si sequestravano le navi e ce li dovevamo tenere tutti, adesso abbiamo un meccanismo di redistribuzione ha infine enfatizzato Luigi Di Maio.

(Fonte: ANSA)