REGIONE LOMBARDIA FINANZIAVA IMAM TERRORISTA. FIORE (FN): “IN ARRIVO ‘TAPIRO’ A MARONI”

“Apprendo dal più importante quotidiano nazionale, il Corriere della Sera, che la Regione Lombardia finanziava regolarmente l’iman di Zingonia, arrestato venerdì scorso perché accusato di terrorismo internazionale”, si legge in una nota diffusa dal segretario nazionale di Forza Nuova, Roberto Fiore.

“Per almeno due anni, il presunto terrorista ha infatti ricevuto dall’istituzione regionale più di 1.000 euro come contributo per l’affitto, oltre ad un bonus per lo studio che gli permetteva di risparmiare circa 400 euro l’anno su libri e corredi scolastici dei figli”, continua la nota.

“Com’è possibile – prosegue Fiore – che la Lega Nord e il suo governatore Roberto Maroni non sapessero nulla? Non si può non constatare che questo partito, capace con le parole a predicare l’affondamento dei  barconi e le ruspe per i campi rom, quando governa razzola sempre molto male, sia a livello nazionale (mai bloccando l’immigrazione) che a livello locale, giungendo a sostenere con il denaro pubblico (che spetterebbe ai cittadini italiani) un imam terrorista”.

“Nelle prossime ore  una delegazione di Forza Nuova proverà  a consegnare al governatore leghista ed ex-ministro dei Governi Berlusconi un vero e proprio tapiro forzanovista. ‘Prima gli italiani‘ non è un semplice slogan. È per noi un preciso dovere, ma evidentemente non lo è per la Lega”, conclude Roberto Fiore.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*