VERSO ATREJU 2014

Lunedì 15 settembre 2014 il presidente di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, Giorgia Meloni, e il presidente di Gioventù Nazionale, il movimento giovanile di FdI-An, Marco Perissa, presenteranno “Atreju 2014: l’Isola che c’è”, la diciassettesima edizione di Atreju, manifestazione che abitualmente inaugura la stagione politica italiana. L’Isola Tiberina sarà la cornice del grande evento dove sono attesi importanti politici, giornalisti, opinionisti ed economisti.

450 mila visitatori, 1200 volontari, 24 mostre, 50 spettacoli, 350 dibattiti con oltre 400 relatori, più di 8 mila pagina di rassegna stampa e 2 mila servizi filmati nelle più rilevanti televisioni d’Italia e d’Europa sono i numeri che hanno contraddistinto l’edizione precedente.

Per sabato 20 settembre è stata inoltre organizzata la corsa non competitiva di due chilometri e mezzo Marò a casa di corsa. Un tema certamente caro alla destra italiana che ha visto la mobilitazione in molte piazze dei militanti di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale per raccogliere firme a favore della scarcerazione immediata dei due soldati detenuti in India.

Il titolo della cinque giorni di convegni, dibattiti, mostre e concerti èL’isola che c’è. Un nome dalle alte aspettative che mira evidentemente a dettare l’agenda politica nazionale per il prossimo anno. L’Isola Tiberina come Isola capace di dettare la rotta ai timonieri del nostro Paese in un momento nel quale il mare è veramente mosso.

Aspettiamo la conferenza stampa di Giorgia Meloni lunedì per conoscere il programma dettagliato e gli ospiti che parteciperanno, anche se tra i grandi assenti sembra comparire il leader storico di Forza Italia, Silvio Berlusconi e il premier Matteo Renzi. La fondatrice di Fratelli d’Italia in un’intervista rilasciata lo scorso agosto commenta il “no” del Presidente del Consiglio:

Sono quattro anni che Renzi rifiuta il nostro invito. Si vede che non teme il confronto solo quando va nelle scuole con i bambini che gli cantano le canzoncine.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*