Biancofiore: “Anche la Svp si vergogna di aver candidato la Boschi in Alto Adige”

“Anche la Svp , oltre che metà del Pd , si vergogna di aver candidato in Alto Adige Boschi e Bressa”, lo ha affermato Michaela Biancofiore che porta come prova l’assenza della diffusione a tutti i suoi iscritti ed elettori del giornale del Partito, Zis. “Sullo stesso infatti fa bella mostra in prima pagina  la foto di tutta la supposta delegazione Svp al prossimo parlamento- con tanto di appropriazione dell’Autonomia , ma Boschi e Bressa sono magicamente spariti”.

Biancofiore poi aggiunge “Si dirà “vabbè ma quello è il giornale della SVP “ . Si peccato che in penultima pagina si può trovare la cartina dell’Alto Adige con i vari collegi segnati , e – ironia della sorte , nello spazio di Bolzano -Bassa Atesina, si scopre che i candidati sono Schullian e Steger  col loro volto e spariscono ancora una volta quelli di Boschi e Bressa. Forse perchè italiani ?Forse perchè impresentabili? Forse per imbrogliare i propri elettori ai quali stanno facendo bere l’amaro calice? Ai due sventurati  che stanno accettando ogni tipo di umiliazione pur di spuntare un posticino in parlamento, la corazzata SVP riserva due righe nere in stampatello microscopiche. Le stesse che tirerà su entrambi e tutta la pantomima degli amici dell’autonomia, dal 4 marzo , quando al governo ci sarà il centro destra”.