NOT, Bezzi: “30 milioni di sprechi pagati dalla collettività!”

“Questo spreco ha già una quantificazione: 30 milioni di euro di denaro pubblico spazzati via, pagati con i soldi dei cittadini e nessuno risponderà di tanto!”. Così in una nota il Consigliere provinciale di Forza Italia, Giacomo Bezzi. “Tale il costo finora dell’operazione iniziata con la progettazione della cittadella militare di Mattarello nel 2003 e che dopo vari passaggi, sembra concludersi con la revoca degli espropri e la proposta ai privati di riprendersi i terreni rendendo quanto incassato (utopia) entro il 2016”.

“Ecco perché la costruzione del NOT si ipotizzava su questo sito; poteva essere il modo per concretizzare e chiudere positivamente una operazione di per sé deleteria e vergognosa per l’immagine del governo provinciale”, spiega Bezzi. “Se a ciò si aggiungono i costi del procedimento di gara del NOT annullato dalla sentenza del Consiglio di Stato, la successiva decisione maturata dalla Giunta provinciale di procedere alla revoca formale della gara attualmente in fase di stallo e proseguire con un nuovo tipo di gara creando con questo una situazione che potrebbe portare a nuove impugnature al Tar da parte delle imprese partecipanti, i costi della costruzione dell’ospedale potrebbero lievitare di molto”.

“Preme ricordare che la situazione degli sprechi già intercorsi in merito al NOT, è stata segnalata alla Corte di Conti con un esposto da me sottoscritto e presentato a novembre 2014, nel quale ho espressamente riportato che la motivazione di annullamento della gara, era stata ampiamente e dettagliatamente segnalata in modo preventivo ai responsabili del procedimento”, aggiunge il Consigliere forzista, concludendo: “Detto questo, è mia intenzione inviare l’esposto di cui sopra, alla Procura della Repubblica per le valutazioni dei fatti”.