FUGATTI.GRISENTI MANCHERA’ MA L’OPPOSIZIONE VA AVANTI LO STESSO

“La sospensione di Silvano Grisenti è un fatto sicuramente negativo per l’azione politica delle minoranze in Consiglio provinciale. Ma ciò non vuol dire che non ci sarà più un’opposizione nei mesi a venire.” È quanto affermato dal Segretario Nazionale della Lega Nord Trentino, Maurizio Fugatti, in merito alla sospensione di Silvano Grisenti dal Consiglio Provinciale. 

“In questo scorcio di Legislatura – continua Fugatti – pur partendo da una situazione difficile rappresentata dalle divisioni della campagna elettorale, anche per l’impegno di Grisenti, ma non solo, il dialogo tra le minoranze è  sempre  stato costruttivo e comune. In diversi punti discussi, sia in Consiglio provinciale che in Consiglio regionale, l’azione congiunta delle minoranze ha messo in difficoltà l’esecutivo.

Si pensi ad esempio alle tante mozioni sui servizi di Valle (variante del Tesino, ospedale di Borgo Valsugana e di Tione) o alla questione della solidarietà internazionale, temi questi su cui sono uscite le contraddizioni pesanti all’interno della maggioranza. Oppure in Consiglio regionale sulla vicenda dei finanziamenti alle piccole e medie imprese, dove la Giunta ha dovuto cedere alle richieste delle minoranze.
Certo la situazione non è delle migliori ma crediamo che, al di là dell’assenza di Grisenti, tanto si sia fatto e tanto si potrà ancora fare come gruppi di minoranza, se si vorrà anche costruire una seria alternativa al centrosinistra trentino.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*