Il M5S e Forza Italia denunciano il dilagare del degrado a Trento

I Consiglieri comunali di Trento per il M5S Andrea Maschio, Paolo Negroni e Marianna Demattè hanno presentato un’interrogazione in merito alle condizioni di degrado in cui versa il civico di Via Fratelli Fontana 32/A: «Le prove fotografiche che abbiamo ricevuto – spiegano i tre portavoce – sono inequivocabili, ed ulteriori approfondimenti con gli abitanti dell’edificio hanno solo potuto confermare il degrado ed il rischio sanitario nel quale versano le pertinenze della palazzina, divenute ormai una sorta di dormitorio per senza tetto ed altri sfortunati i quali non esitano ad utilizzarla per i propri bisogni fisici. È evidente come il Comune debba trovare un modo per mettere mano a queste diffuse situazioni di disagio, che certamente andranno solo aggravandosi col sopraggiungere delle intemperie invernali, garantendo al tempo stesso agli abitanti del 32/A di Via Fratelli Fontana una soluzione dignitosa per i disagi con i quali sono costretti a convivere pur non avendone nessuna responsabilità».

Sul degrado dilagante nel Capoluogo trentino è del medesimo parere il Consigliere comunale di Forza Italia Cristian Zanetti, che in una nota dichiara che “il nostro Comune, descritto dal Sindaco Andreatta come un’isola felice, ogni giorno di più è purtroppo caratterizzato dal dilagare di degrado e criminalità. Cittadini e commercianti sono ormai costretti a vivere in un contesto in cui furti, spaccio, prostituzione, degrado sono all’ordine del giorno e questo è documentato regolarmente da report prodotti direttamente dai residenti che vogliono testimoniare il declassamento della nostra città e il senso di disagio in cui sono costretti a vivere“.

Detto ciò, è evidente che il decoro e la sicurezza di Trento sono sprofondati ad un livello assolutamente inammissibile e che la città oggi non rappresenta certo un eccellente biglietto da visita per coloro che scelgono il Capoluogo come meta turistica o sede in cui intraprendere i propri studi o la propria attività economica“, aggiunge Zanetti.

Il Sindaco Andreatta e la sua Giunta – spiega il Consigliere forzista – non sembrano proprio considerare la sicurezza una priorità e continuano ad attuare politiche di contrasto alla criminalità e al degrado assolutamente inadeguata (se non inesistente), nonostante siano sempre di più frequenti le richieste di maggior sicurezza e controllo avanzate dai cittadini, ormai esasperati dallo stato delle cose“.

Zanetti conclude: “Proprio per fare il punto sulla situazione, Forza Italia, sensibile alle problematiche legate a degrado e criminalità, organizzerà nei prossimi giorni una conferenza stampa in Piazza Dante (luogo emblematico della città quando si parla di criminalità e degrado nonché sede del Governo provinciale), non solo al fine di denunciare l’incapacità dell’Amministrazione di centro sinistra, guidata da Andreatta, di rispondere in modo adeguato alle istanze di cittadini e commercianti, ma anche al fine di riaffermare la necessità di un risoluto cambio di rotta, attraverso l’attivazione di adeguate politiche di contrasto a criminalità e degrado“.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*