Il M5S e il miglioramento del degrado in Cristo Re

Il MoVimento 5 Stelle si sta muovendo per la sicurezza in quartieri difficili quale è quello di Cristo Re a Trento. Lo ha fatto presentando in Consiglio Comunale un’interrogazione lo scorso 8 febbraio, nella quale è stata richiesta l’installazione di telecamere presso il sottopasso tra Corso Buonarroti e la principale stazione ferroviaria cittadina. Alle domande poste dagli esponenti pentastellati è seguita la risposta da parte del sindaco che ha promesso una rapida soluzione del problema non appena le forniture delle telecamere verranno consegnate. Paolo Negroni e Andrea Maschio hanno promesso che vigileranno sull’effettiva installazione e al contempo ricordano: “Ci pare peraltro importante, in un momento in cui molte forze politiche oltre la nostra, sia di minoranza che di parte della maggioranza, si stanno interessando alla sicurezza del quartiere di Cristo Re, informare nuovamente il cittadino che come, scritto nella risposta del Sindaco, gli accesi alle telecamere sono effettuati dalle forze di Polizia di Stato e dai Carabinieri che tengono conservate per un certo periodo le registrazioni”.

Paolo Negroni e Andrea Maschio invitano la cittadinanza a segnalare tempestivamente ogni infrazione o pericolo. Nel futuro è al vaglio da parte del MoVimento 5 Stelle la proposta di installare un paio di pulsanti di allarme, tipo quelli antincendio, sia informatico alla centrale operativa che direttamente acustico a disposizione di chi transita nel sottopasso sia un valido deterrente per scoraggiare qualche malintenzionato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*