Fugatti: “Maurizio Agostini è immediatamente espulso dalla Lega Nord”

Sulla vicenda dell’arresto di un consigliere circoscrizionale della Lega Nord, arrestato dopo che era stata rinvenuta nella sua macchina un ingente quantitativo di cocaina, è intervenuto il Capo del Carroccio per il Trentino Alto Adige, Maurizio Fugatti, che ha affermato: “La notizia dell’arresto del consigliere circoscrizionale Maurizio Agostini è un fatto ritenuto gravissimo dalla Lega Nord Trentino. Chi si macchia di simili reati non ha nulla a che vedere con i principi e lo spirito che porta avanti la Lega Nord. La Lega Nord infatti combatte quotidianamente con le proprie azioni politiche il degrado, la microcriminalità, lo spaccio e il consumo di sostanze stupefacenti. Le scelte di vita errate di Agostini non possono ricadere negativamente sul lavoro dei molti militanti e simpatizzanti del partito”.
La decisione presa dai vertici del movimento è draconiana: “Per questi motivi Maurizio Agostini è immediatamente espulso dalla Lega Nord Trentino ed auspichiamo che si possa procedere al più presto anche alle conseguenti dimissioni dal Consiglio circoscrizionale”.

La vicenda può danneggiare nel breve periodo il carroccio in Trentino. Il partito guidato da Salvini da anni sta combattendo una dura campagna politica contro la droga e la scoperta che un suo esponente sia coinvolto in un giro di cocaina certamente non è passata inosservate. A parlarne anche varie testate nazionali.