Il presidio in Piazza Dante della Lega Nord Trentino per chiedere più sicurezza

La Lega Nord Trentino da domani, fino alla fine della prossima settimana, sarà presente tutti i pomeriggi in Piazza Dante per presidiare il territorio a seguito dei drammatici eventi che si sono verificati nel cuore di Trento nei giorni scorsi.

“Un presidio che ha lo scopo di mandare un messaggio forte e chiaro alla maggioranza di centrosinistra che governa il Comune di Trento e la Provincia: è necessario un cambio di rotta rispetto alle politiche lassiste adottate fin ora in termini di sicurezza”. E’ quanto si legge in una nota della Lega Nord Trentino.

“Il Sindaco Andreatta e la sua Amministrazione hanno dimostrato ancora una volta la propria incapacità di gestire il capoluogo e garantire sicurezza e vivibilità ai propri cittadini”, continua la nota. “E’ inaccettabile che le vie del Capoluogo siano lasciate nelle mani di malviventi e che si trasformino in zone di guerriglia e criminalità”.

La Lega Nord Trentino conclude: “I trentini hanno paura, sempre più sono vittime di una politica scellerata a favore del buonismo, dell’integrazione a tutti i costi. La Lega Nord Trentino ancora una volta si schiera contro questa maggioranza, a tutela dei cittadini, che non possono essere abbandonati a loro stessi, prigionieri nelle proprie città”.