MOVIMENTO GIOVANI PADANI TRENTINO: “SIAMO AL FIANCO DEI GIOVANI DI SARDAGNA”

Quello che un gruppo di giovani di Sardagna sta compiendo per la collettività, è un atto al quale va sentitamente il nostro appoggio e il nostro grazie.

Apprezziamo con cuore l’istituzione di ronde volontarie per sorvegliare il territorio e per garantire la sicurezza alle persone nelle ore notturne. Ma sappiamo bene che ciò comporta sacrificio, costi e anche qualche preoccupazione perché oggi il rischio è aumentato a causa della criminalità che non si fa scrupolo di utilizzare strumenti pericolosi per la vita stessa.

Se l’amministrazione del centrosinistra e il Sindaco Andreatta avessero ascoltato la Lega Nord (non da ieri ma da anni) le cose non starebbero di certo così. E’ intollerabile la delinquenza, la sporcizia ed il degrado che invadono Trento e la sua periferia; è intollerabile assistere a scene di violenza in Piazza Portela e in Piazza Dante; è intollerabile vedere gente seduta sulle panchine con alcoolici e sigarette che campa alle nostre spalle mentre noi giovani trentini ci accontentiamo di qualsiasi lavoro pur di non pesare sulle spalle dei nostri genitori (per non parlare del tasso di disoccupazione che sta piano piano aumentando). E’ altresì disgustoso sostenere un Governo che pensa a tagliare risorse alle Forze dell’Ordine piuttosto che aumentarne la presenza sul territorio visti gli episodi di spaccio, furto, prostituzione e via dicendo. Nel frattempo i cittadini, come si evince anche dal caso di Sardagna, devono organizzarsi autonomamente per difendere i propri beni.

Leggi serie e severe; maggior pugno duro; maggiore sicurezza e giustizia: questo quello che noi chiediamo alle Istituzioni, questo quello che i cittadini di Sardagna e del Trentino si meritano.

Movimento giovani padani

Lega Nord Trentino

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*