Profughi arrestati per spaccio, Fraccaro: “Dal sindaco di Trento dichiarazioni inaccettabili”

Fraccaro: “Un morto e diversi casi di overdose”.

“Le dichiarazioni del sindaco di Trento Andreatta a commento dell’operazione della squadra mobile di Trento che ha portato all’arresto dei componenti di una banda criminale di profughi richiedenti asilo, fanno accapponare la pelle e sono irricevibili. Il sindaco è responsabile della sicurezza dei suoi concittadini: come può dichiararsi soddisfatto di una simile situazione? Ricordiamo al sindaco che quello che lui chiama “un fatto positivo per il territorio” è costato un morto e altri diversi casi di overdose. Ribadiamo come non si possa attendere il verificarsi di avvenimenti drammatici o di episodi potenzialmente pericolosi per intervenire. Bisogna giocare d’anticipo, pretendendo l’identificazione dei richiedenti asilo entro un massimo di 30 giorni e controlli efficaci nei centri di accoglienza”.

Così in una nota il deputato M5S Riccardo Fraccaro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*