UE: emerge il caso dei benefici fiscali di McDonald’s denunciati da Borghezio a maggio 2015

“Verrebbe da dire: E pur si muove!. Finalmente la Commissione ascolta la segnalazione che avevo personalmente inoltrato la scorso maggio per denunciare la pratica elusiva, messa in atto da McDonald’s e da altre multinazionali, rispetto al mancato pagamento delle tasse sui propri proventi attraverso la connivenza lussemburghese”.

La notizia dell’apertura di un’indagine UE su McDonald’s era stata infatti sollecitata già diversi mesi fa dall’On. Borghezio che, oggi, commenta: “La commissaria UE alla Concorrenza, Margrethe Vestager, avrebbe dovuto, per eleganza, ricordare anche che la segnalazione, mia e del PE, le era già stata sottoposta diverso tempo fa e, a questa, aveva risposto in termini generici e quasi elusivi; il torpore che ha caratterizzato, in questi anni, l’atteggiamento della Commissione su ciò che accadeva in Lussemburgo a beneficio di questi grandi gruppi industriali dimostra il grado di tacita connivenza dell’UE del quale questi soggetti, nei fatti, godevano”.

[Photocredit www.ilgiornale.it]

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*