ANTITRUST: LE NOVITA’ NEL CONVEGNO A TRENTO

Nell’applicare le regole della concorrenza a livello locale e globale, quali sono le sfide attuali e future? Come tutelare le dinamiche concorrenziali nei mercati in continua evoluzione? Quale spazio per la tutela delle imprese e dei consumatori e quali modalità per ottenere il risarcimento del danno tramite azioni individuali e class action? Saranno questi alcuni dei temi principali che verranno affrontati in occasione della quinta edizione del “Convegno Antitrust” che si terrà a Trento da domani, giovedì 16, a sabato 18 aprile, nell’aula 1 della Facoltà di Giurisprudenza (via Rosmini 27). Una conferenza che ormai da anni è diventata un appuntamento fisso per chi si occupa di diritto della concorrenza e, in particolare, per giudici nazionali, accademici, studiosi del diritto e dell’economia antitrust, consulenti in-house, avvocati, economisti e studenti.

Tre i temi specifici che saranno affrontati nel corso di questa edizione: l’applicazione delle regole di concorrenza a livello locale e globale (istanze di tutela, sfide ed opportunità); il recepimento della Direttiva sul private enforcement e la Raccomandazione sul collective redress; la tutela della concorrenza in azione (settori di intervento e nuove frontiere). Anche in questa edizione sono attesi relatori d’eccezione tra cui, per l’Autorità garante della concorrenza e del mercato, il presidente Giovanni Pitruzzella, il segretario generale Roberto Chieppa e la componente Gabriella Muscolo, ma anche Luke Haasbeek, Policy Officer della Commissione europea (DG Competition) e Massimo Scuffi, già consigliere della Corte di Cassazione.

Il convegno è patrocinato dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, dall’Autoritè de la Concurrence francese, dal Conseil de la Concurrence del Lussemburgo, dalla Provincia autonoma di Trento ed è organizzato dalla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Trento e dall’Osservatorio Permanente sull’Applicazione delle Regole di Concorrenza (“Osservatorio Antitrust”) fondato e diretto da Michele Carpagnano e Gian Antonio Benacchio. Il convegno è sponsorizzato dalle Casse Rurali Trentine e si avvale della collaborazione del Centro Documentazione Europea della Provincia autonoma di Trento.

I lavori si apriranno domani, giovedì, alle 14.15 con i saluti introduttivi del preside della Facoltà di Giurisprudenza, Giuseppe Nesi, e del presidente dell’Università Trento, Innocenzo Cipolletta.

[Photocredit www.university.it]

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*