NUOVO DORMITORIO: GESTITO DA EMERGENZA FREDDO

Trento – Detto e fatto! Sono passate poche settimane dall’appello accorato di TrentinoSolidale onlus, alla società civile e agli enti tutti, per entrare nel vivo della questione: a Trento servirebbe un nuovo dormitorio, diceva la presidente Francesca Ferrari, per il periodo invernale, da realizzare magari con il progetto Emergenza Freddo, uno degli storici progetti dell’associazione. Ed ecco che il 21 dicembre inaugura il nuovo dormitorio: “Casa Papa Francesco” che apre le porte ai bisognosi.

Realizzato e sistemato alla velocità della luce, ora è pronto per accogliere su più piani persone per la sera e la notte nell’inverno freddo di Trento. Così il progetto Emergenza Freddo, sul retro della ex sede della CISL ha un dormitorio in una delle zone più belle della città, per le oltre 200 persone che non hanno un posto dove stare e che possono trovare riparo, da oggi, anche lì.

Il progetto è stato realizzato grazie alla collaborazione e alla sensibilità del Comune, della Provincia, dei tanti volontari, della Protezione civile che ci ha regalato i letti. Nome migliore per il dormitorio non potevamo trovare. É un regalo a Papa Francesco in occasione del suo compleanno», ecco l’entrata del dormitorio di via Santa Croce, in una foto scattata da Fiorenzo, uno dei volontari del nuovo centro di accoglienza notturno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*